20/04/2014
Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna
Clicca sulla tua regione per vedere le ultime edizioni di BUONGIORNO REGIONE, TG, METEO, SETTIMANALE E TUTTE LE DIRETTE Palinsesto Dirette
  • PAPA: "BASTA GUERRE E FAME"

    "Sconfiggere la piaga della fame, aggravata dai conflitti e dagli immensi sprechi di cui spesso siamo complici". Questo l'auspicio di papa Francesco nel messaggio pasquale Urbi et Orbi. Il pontefice pensa poi a chi soffre per le guerre, per il virus Ebola e per le malattie causate dalla povertà. Guarda il collegamento della Tgr con Piazza San Pietro, a Roma

    Vai >>
  • LA PROCESSIONE DELLA NDRANGHETA

    E' stata una Pasqua sicuramente diversa a Sant'Onofrio, nel Vibonese, dove è esploso il caso dell'Affruntata, la rappresentazione sacra della rivelazione del Cristo risorto alla Madonna, a rischio di infiltrazioni mafiose. Si è svolta invece regolarmente l'Affruntata nella vicina Stefanaconi. Il collegamento del Tgr Calabria

    Vai >>
  • PALERMO, OTTO BOSS IN MANETTE

    Eseguiti dai carabinieri otto provvedimenti restrittivi emessi dalla Direzione distrettuale antimafia nei confronti di presunti boss del mandamento mafioso di "Porta Nuova", accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso. L'operazione, che ha decapitato i vertici del clan, ha consentito di scongiurare l'inizio di una faida tra famiglie mafiose del mandamento, in contrasto tra di loro per la leadership della cosca. Il servizio del Tgr Toscana

    Vai >>
  • IL GRANDE INQUISITORE

    E’ stato il protagonista di uno dei capitoli più discussi della storia della Chiesa, la condanna a morte nel 1600 di Giordano Bruno. Tra i grandi accusatori del tribunale dell’inquisizione che mandò al rogo il filosofo c’era anche lui, l’ecclesiastico lucano Benedetto Mandina. Un ritratto di questo importante esponente della Controriforma nel servizio di Michele Giordano per il Tgr della Basilicata

    Vai >>
  • LO SGUARDO OLTRE

    Una bambina di 11 anni cieca suona al pianoforte “L’inno alla gioia” di Beethoven: con entusiasmo e pazienza. Tanti altri ragazzi nelle sue stesse condizioni si dedicano intanto agli esercizi di canto, all’uso del computer, persino ai campi scuola di tennis. L’attività dell’Unione Italiana Ciechi di Catanzaro dimostra che non bisogna mai arrendersi. Karen Sarlo per il Tgr della Calabria

    Vai >>
  • L'ORO ROSSO DI TREVISO

    A Treviso l’oro è rosso. Il radicchio cresce tra ville e castelli medievali e si sposa con risotti, insalate e persino dolci. Unico e con il marchio Igp, il radicchio rosso di Treviso affonda le sue origini nel passato ma guarda speranzoso al futuro, soprattutto per quel che concerne l'indotto economico sul territorio. Il servizio di Barnaba Ungaro per la rubrica settimanale di approfondimento del Tgr Veneto

    Vai >>
  • BOAREZZO E L'HOTEL ABBANDONATO

    Non c’è niente di più affascinante, sostengono i poeti, della vista di un luogo ormai abbandonato, che richiama alla nostra immaginazione storie di uomini e donne che non ci sono più. Il comune di Boarezzo, nell’alto varesotto, oggi è abitato stabilmente da appena trenta persone, eppure meno di un secolo fa il paese ha vissuto momenti di gloria: un grande albergo ospitava i villeggianti della Milano bene. Alberto Mentasti per il Tgr della Lombardia ci conduce attraverso ciò che resta di quella gloria passata

    Vai >>
  • MALATTIA COME CONDANNA

    Un reparto chiuso e uno che funziona tra persistenti problemi: ecco in sintesi la situazione del servizio dialisi in provincia di Genova. I pazienti del reparto, già afflitti da gravi patologie, sono inoltre persone anziane, problematiche e con difficoltà di movimento. La vita di questi uomini e di queste donne, alle prese con le falle del sistema sanitario, è quindi sempre più dura. Valter Rizzo ha incontrato alcuni di loro per il Tgr della Liguria

    Vai >>
  • I VELENI DI CROTONE

    Ai piedi della vecchie fabbriche calabresi di fertilizzanti si trovano tonnellate di inquietanti pietre, chiamate “pietre del diavolo” perché sprigionano piccoli fiammate se colpite per essere distrutte e smaltite dai tecnici ambientali. Non hanno nulla di naturale, questi sassi. Sono il risultato delle scorie depositate per decenni dalle industrie disseminate lungo le coste del Mar Ionio. Sono cioè uno dei tanti veleni di Crotone. Riccardo Giacoia per il Tgr della Calabria

    Vai >>
  • MISTERO GARIBALDI

    Che cosa è accaduto dopo la morte di Giuseppe Garibaldi? Il suo corpo è stato imbalsamato o bruciato? Che destino ha avuto la sua salma? Domande che da molto tempo si pone Ugo Carcassi, reumatologo di fama internazionale. Paolo Mastino del Tgr della Sardegna è andato ad incontrarlo, per capire se è possibile gettare nuova luce su un mistero della storia e della scienza

    Vai >>
Tgr